Siena: Tozzi, sera di Scoperte “cammin narrando”

E il pubblico sceglierà il tema per l’ultima delle passeggiate

“Federigo Tozzi, la sofferta sensibilità”. E’ questo il tema del quinto appuntamento con le Scoperte, la serie di passeggiate notturne a passo comodo, in programma ogni giovedì  nel centro di Siena. Il 29 agosto, ( ritrovo ore 21.30 a Fonte Gaia – piazza del Campo) il percorso sarà dedicato al celebre scrittore vissuto tra la fine dell’Ottocento e i primi  anni del secolo scorso. Con la sua città natale Tozzi ebbe un rapporto non facile: non a caso, Siena ricorre spesso nei suoi racconti come fondale di inquietudini e sensibilità peculiari. E’ alla ricerca di quegli scenari, e delle vicende che li contraddistinsero, che spazierà la passeggiata di giovedì prossimo: in cerca di una Siena d'altri tempi, fascinosa e crudele, come molti dei sui personaggi.

 

Ad evocare il contesto, oltre alle guide Federagit Confesercenti di Siena, interverranno due voci narranti “cammin facendo”: Silvia Priscilla Bruni e  Margherita Fusi leggeranno alcuni brani tratto da “Con gli occhi chiusi”, “Tre croci” o altri dei suoi scritti senesi. Tozzi, che morì nel 1920 a Roma, nel periodo finale della sua vita produsse anche una serie di racconti che recentemente sono stati raccolti nel libro “Novelle Romane” da Riccardo Castellana, docente di letteratura contemporanea all’Università di Siena.

 

Come per i precedenti appuntamenti  per partecipare alle Scoperte è consigliata la prenotazione via telefono o whatsapp (334 841 8736) o su  bit.ly/prenotascoperte, dove è anche possibile esprimere la preferenza per il tema di “Ri-scoperte a sorpresa”, la passeggiata conclusiva della serie estiva 2019 in calendario giovedì 5 settembre.  Dettagli e programma completo su facebook e  instagram (Scoperte).