Federagit: Tra Siena e Roma resta viva la voglia di 'Scoperte'

Alessandro VII scelto protagonista per giovedì 5 settembre

Si completano le passeggiate nel centro di Siena con un tema indicato dal pubblico

Sulle tracce del Papa-mecenate che portò aria nuova in città e nella capitale

 

Il legame tra Siena e Roma? E più vivo che mai, nell’immaginario dei senesi. Quantomeno, in quelli (non pochi) che d’estate si incontrano  il giovedì sera per andare a spasso nella storia. Ovvero, i partecipanti a Le Scoperte, la serie di passeggiate guidate a tema storico curata da Federagit Confesercenti Siena: dal 25 luglio si sono ritrovati in cento e più, ogni settimana, per rintracciare tra vicoli e palazzi i segni di cinque senesi da riscoprire: Violante di Baviera, Bastianini, I bottineri Gani, Pio II, Tozzi.

 

In vista dell’ultimo appuntamento, fissato per il 5 settembre, sono stati interpellati sul tema da scegliere: ne hanno proposti ben 13, a riprova di una curiosità culturale tutt’altro che esaurita. Ristretta la rosa ai 3 più caldeggiati, negli ultimi giorni la conta dei “mi piace” sui social dell’evento ha indicato il prevalente, sia pure di misura. Così a Silvio Gigli e Giuseppe Partini ha tenuto testa Papa Alessandro VII: sarà lui il senese da riscoprire giovedì sera, sempre con partenza alle 21.30 da Fonte Gaia.

 

ALESSANDRO VII, INNOVATORE NEL GUSTO. Al secolo Fabio Chigi, allievo di Celso Cittadini, Alessandro VII fu uomo di cultura a tutto tondo. Il suo pontificato durò 12 anni, dal 1655 al 1667. Intenditore d'arte e architettura, si circondò dei migliori artisti del suo tempo, modificando profondamente l'aspetto di Roma: commissionò a Gian Lorenzo Bernini il colonnato di San Pietro e la scala regia. Abbellì le sale del Palazzo del Quirinale e di Castelgandolfo, sistemò la Piazza del Pantheon, volle  in Piazza della Minerva, l’obelisco sul dorso di un elefante di marmo, e le chiese di Piazza del Popolo. Anche a Siena però regalò qualcosa, portando una ventata di aria nuova in città attraverso importanti monumenti e opere d'arte. Quali, in particolare? E’ il tema de Le Scoperte di giovedì sera, a completamento del programma estivo 2019.

 

Anche in questo caso la prenotazione è consigliata via telefono o whatsapp al 334 841 8736 o su  bit.ly/prenotascoperte .

 

Altri dettagli su facebook e instagram (“scoperte”), con il patrocinio del Comune di Siena. 

 

LE SCOPERTE 2019

Info stampa: Ufficio Stampa e Comunicazione  Confesercenti Siena

Tel 0577/252226 347/7617418

mail notizie@confesercenti.siena.it  www.facebook.com/scoperte