Federagit Piemonte: le guide celebrano Gaudenzio Ferrari

In attesa della mostra dedicata al grande pittore la Giornata delle guide celebra Gaudenzio Ferrari.

 

Le guide turistiche abilitate si mettono a disposizione del pubblico in occasione della Giornata internazionale che celebra la loro professionalità: nelle province di Novara e Vercelli le date di sabato 24 e domenica 25 febbraio saranno organizzate nel nome di Gaudenzio Ferrari, il maestro di Valduggia a cui sarà dedicata la mostra che prende il via il 23 marzo nei due territori.

L'iniziativa, a livello locale, prende infatti il nome di « waitingforgaudenzio» e prevede visite guidate gratuite a cavallo delle due province per andare a scoprire i luoghi gaudenziani e degli autori suoi contemporanei, che poi saranno oggetto di approfondimento durante «II Rinascimento di Gaudenzio Ferrari» a Vercelli, Novara e Varallo. Sabato 24 sarà possibile visitare, accompagnati dalle guide turistiche del territorio, la cappella della Madonna di Loreto di Varallo dalle 11 alle 12; a Novara la basilica di San Gaudenzio dalle 14 alle 17, a Vereelli le chiese di San Cristoforo e San Giuliano dalle 15 alle 16.30. Domenica 25 sarà possibile visitare: San Gaudenzio dalle 14 alle 17; ad Arona la collegiata di Santa Maria dalle 14 alle 17; a Vereelli San Cristoforo e San Giuliano dalle 15 alle 16.30.

 

A livello locale la Giornata internazionale della guida turistica ha come ente capofila Federagit Piemonte, la sigla nazionale che tutela le guide e gli accompagnatori turistici, e che fa parte del sistema Assoturismo di Confesercenti. Gli altri enti che forniscono il supporto sono le associazioni culturali di guide turistiche del territorio di Vereelli e di Novara, VC Guido, Casa delle Guide Sacromonte di Varallo, Pronto Guide visite & cultura e In Novara, e con il patrocinio di Atl Valsesia Vereelli, Turismo Provincia di Nòvara e Distretto Turistico dei Laghi.

 

Il territorio «La giornata - sottolineano gli organizzatori - serve per ricordare che la guida turistica è un professionista che valorizza la grande ricchezza del proprio territorio e ne trasmette cultura e conoscenza. Questo lavoro prevede una conoscenza multidisciplinare approfondita, e "sul campo", del patrimonio del territorio, nonché la capacità di comunicazione a un pubblico eterogeneo per interessi, provenienza ed età».

 

Proseguono gli organizzatori: « Scegliamo sempre di offrire visite a cura di guide abilitate per la provincia o regione in cui si svolge la singola iniziativa, certi che la guida di qualità non possa che essere locale». Per informazioni: 347.9456272. A Vercelli, nella chiesa di San Cristoforo, sono presenti i capolavori di Gaudenzio Ferrari .

 

stralcio da La Stampa