Federagit Marche: a spasso per la Marca Fermana in bus tra centri storici, cultura ed enogastronomia

Conclusa la prima edizione del progetto Marca in bus, servizio di trasporto gratuito in autobus rivolto a turisti, ma anche fermani, dalla costa alla scoperta delle bellezze culturali, paesaggistiche, enogastronomiche dell’entroterra. Tutti i martedì e giovedì di luglio e agosto le partenze sono avvenute dai comuni costieri della provincia di Fermo in orari compresi tra le 13.30 e le 14.15.

 

Prime tappe il 3 luglio sono state Montelparo e Santa Vittoria. La prenotazione è stata possibile anche via smartphone, attraverso la specifica app Smartmarca. Ad organizzarlo l’associazione Marca Fermana, del presidente Stefano Pompozzi, in collaborazione con Regione Marche, Confartigianato e Villaggi Marche. A metterci l’autobus, la compagnia di trasporto Steat.

 

Due le direttrici: la valle dell’Aso e la valle del Tenna, ciascuna con 4 itinerari diversi nei comuni di: Fermo, Altidona, Amandola, Belmonte Piceno, Falerone, la pinacoteca a Massa Fermana, Monsampietro Morico, Montappone, Montefalcone Appennino, Montefortino, Montegiorgio, Montegranaro, Monteleone di Fermo, Montelparo, Monte Giberto, Monte Rinaldo, Monte Vidon Corrado, Santa Vittoria in Matenano, Servigliano, Smerillo, Torre San Patrizio, Ortezzano.

 

Tra gli altri luoghi visitati, museo del cappello, museo dei Piceni, museo dei fossili e minerali, pinacoteche, teatro romano, casa museo Osvaldo Licini, aree archeologiche, chiese e torri medievali. Ogni itinerario ha toccato punti d’interesse situati in Comuni delle aree interne con tappa finale in una azienda associata Confartigianato che ha offerto una degustazione di prodotti locali. In alcuni casi il tour del giovedì è arrivato anche al mercatino nel centro storico di Fermo.

 

Presente una guida turistica abilitata che ha condotto sia le visite che le degustazioni, come Sara Giorgi, presidente provinciale Ascoli-Fermo dell’associazione Federagit Confesercenti. Il bilancio dell’iniziativa verrà tracciato nella mattinata di mercoledì nella sede Carifermo.

 

 

stralcio da : www.cronachefermane.it