Federagit Firenze: l’Oltrarno visto dalle mura di porta Romana, otto tour alla scoperta di una Firenze insolita

Alla scoperta dell’Oltrarno dalle mura di Porta Romana per ammirare la città da una prospettiva insolita e suggestiva. E’ l’iniziativa conclusiva del progetto ‘Firenze Insolita? Meglio con la guida’, realizzato da Federagit Confesercenti Firenze con il contributo dell’assessorato al Turismo del Comune di Firenze. Otto visite guidate di circa 30 minuti ciascuna, che includeranno il camminamento delle mura di Porta Romana e la sala di veduta della porta stessa per una narrazione su questa particolare porzione dell’Oltrarno da un punto di vista privilegiato e insolito. L’appuntamento è sabato 15 maggio tra le 9 e le 13 con le guide di Federagit Firenze aderenti a Feel Florence.

“Dopo il successo delle iniziative dei mesi scorsi realizzate con il contributo dell’assessorato al Turismo - ha detto l’assessore al Turismo Cecilia Del Re -, apriamo alle visite il camminamento delle mura di Porta Romana e la sala di veduta della porta per raccontare con occhi diversi questa parte di città e dell’Oltrarno. Cresce l’interesse dei fiorentini e dei visitatori per la riscoperta di una Firenze vera e insolita, attraverso percorsi di grande fascino anche fuori dagli itinerari più battuti. Un progetto che valorizza un turismo di qualità, esperienziale e innovativo dando la possibilità ai partecipanti di immergersi nelle storie della città e nei suoi mestieri, sempre affiancati dalle guide turistiche professioniste che aderiscono al progetto Feel Florence. Un’iniziativa che abbiamo fortemente voluto per accompagnare la ripartenza del settore in grave crisi a causa degli effetti della pandemia e indirizzare a ripensare il concetto stesso di turismo all’insegna della riscoperta della città più nascosta e meno frequentata”.

"Siamo felici di questa collaborazione che consente di valorizzare un'offerta culturale ricchissima e poco conosciuta perché fuori dai circuiti canonici - ha commentato l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi -. Nostra intenzione infatti, in un momento di ripresa e riaperture graduali, è quella di promuovere oltre ai nostri musei anche i nostri beni artistici e monumentali con iniziative in totale sicurezza”.

“Come Federagit Firenze siamo molto orgogliosi di poter concludere il nostro progetto con questa iniziativa e in questo luogo - afferma Marco Verzì presidente Federagit Confesercenti Firenze - che nel 2015 ci ha visto tra gli attori che hanno contribuito a restituirlo alla cittadinanza ed ai visitatori. Ringrazio per questa possibilità e per la proficua collaborazione l’Assessora Cecilia Del Re e l’Assessore Tommaso Sacchi, la Direzione Cultura, Andrea Bianchi e Valentina Zucchi di MUS.E per il prezioso contributo. – conclude Verzì - Confidiamo che questa iniziativa possa essere il viatico per ulteriori future collaborazioni. All’interno dell’iniziativa ci saranno anche due visite ‘speciali’ realizzate con il contributo di Mirco Dinamo Rufilli Delegato dal Sindaco alla promozione della Fiorentinità e delle tradizioni Popolari”.

I posti disponibili sono 10 per ciascuna visita, nel rispetto delle norme anti-contagio relative all’emergenza sanitaria in atto. Per partecipare è necessario registrarsi all’evento sulla pagina Facebook di Federagit - Firenze Insolita: https://www.facebook.com/FederagitFirenze

 

Stralcio da portalegiovani.comune.fi.it